Far Tornare i Denti Macchiati Bianchi con il laser

Dentisti Laser
Come riavere Denti Bianchi
 

Sbiancamento denti macchiati

La continua ricerca di nuove sostanze per lo sbiancamento dei denti non è certo una novità.
Una vera novità è quella che il laser è certamente il mezzo più rapido ed efficace per ottenere denti bianchi. Dobbiamo comunque specificare due categorie di macchie:
estrinseche o esterne, causate da caffè, tè, tabacco, vino, ed altre erbe;
intrinseche o interne, causate da uso di antibiotici (tetraciclina) in età giovanile, danni o trattamenti ai canali non corretti.

Mentre le prime macchie possono essere trattate con metodi convenzionali, le seconde vengono eliminate solamente con l’utilizzo del laser.
L’azione sbiancante è indotta da un processo di ossidazione. Un gel contenete H2O2 (perossido di idrogeno), viene steso sulla superficie di ogni dente e attivato dalla luce laser. Grazie a questa attivazione il perossido inizia a dissolversi ed a rilasciare radicali liberi, che agendo su pigmenti molecolari, riflettono la luce del laser sui denti creando un effetto sbiancante.
A protezione delle gengive si applicano dei materiali isolanti definite “Dighe foto-polimerizzabili” che hanno il compito di impedire al perossido di idrogeno, disposto sugli elementi dentali della parte vestibolare, di andare a diretto contatto con la gengiva evitando così la sua infiammazione.
Si procede con l’irradiazione dei denti con un apposto manipolo che defocalizza la luce laser e che ha lo scopo di attivare il perossido innescando la scissione dei doppi legami dei pigmenti presenti nel denti trasformandoli in costituenti più piccoli, maggiormente solubili e lavabili.

Foto e Immagini pre e post trattamento >

Tutti i sistemi di sbiancamento sia quelli professionali che quelli domestici sono controindicati nei seguenti casi:

- pazienti con gravi malattie sistemiche

- donne in gravidanza / allattamento

- Pazienti allergici a componenti del materiale da sbiancamento

- Pazienti con denti gravemente distrutti

- Pazienti parodontale e con denti ipersensibili.

La procedura si divide in diverse fasi:

- pulizia dentale

- valutazione del paziente e diagnosi della causa di pigmentazione

- determinazione scala colore

- eventuale fotografia che attesti il colore prima del trattamento

- posizionamento della diga a protezione delle gengive

- posizionamento del gel sbiancante

- irradiazione della luce laser

- lasciare agire il materiale dai 15 ai 30 minuti

- rimozione del materiale utilizzato (gel e diga)

Per controllare la riuscita del trattamento bisogna aspettare il suo completamento, che avviene dopo qualche giorno dalla conclusione dell’intervento.
A prova di ciò può esser eseguita un’eventuale fotografia dopo il trattamento.
Per aumentare la durata dello sbiancamento nel tempo al trattamento professionale possiamo associare il trattamento domestico ed evitare cattive abitudini come cattiva igiene, ingerire alimenti o bevante coloranti come caffè, tabacco e vino.

Visualizza i Centri Dentali col Laser in Italia

 

Patologie
Laser Terapia

Laser per Estetica

Sbiacamento Dentale
Cura Della Carie
Tasche Gengivali
Innesto di Gengiva


Cerca il Dentista per Regione:

VALLE D'AOSTA
PIEMONTE
LOMBARDIA
TRENTINO ALTO ADIGE
FRIULI VENEZIA GIULIA
VENETO
LIGURIA
EMILIA ROMAGNA
TOSCANA
MARCHE
UMBRIA
LAZIO
ABRUZZO
MOLISE
CAMPANIA
PUGLIA
BASILICATA
CALABRIA
SICILIA
SARDEGNA